Tag: Ecobonus

17 Dic 2017

Manovra: arriva super-bonus all’85% sui lavori condominiali

Nasce un bonus unico per la riduzione del rischio sismico e la riqualificazione energetica


Con la legge di bilancio 2018 arriva un bonus unico, super-bonus, somma del sismabonus e dell’ecobonus, per gli interventi in condominio finalizzati alla riduzione del rischio sismico e della riqualificazione energetica. L’emendamento alla manovra, presentato dal PD in commissione e approvato, prevede che il bonus sia dell’80% per il passaggio, grazie ai lavori, alla classe di rischio sismico inferiore e fino all’85% nel caso si passi a due classi inferiori.

La detrazione, in quote annuali di pari importo, è ripartita in dieci anni e si applica per spese fino a 136.000 euro per unità immobiliare. Se ad esempio un condominio e costituito da 10 appartamenti, la detrazione massima complessiva è paria a 1.360.000 euro.

Un altro emendamento passato in commissione e previsto dal ddl bilancio, prevede indistintamente una detrazione pari al 50% per l’installazione di caldaie a condensazione in classe energetica A. Nessuna detrazione invece per dispositivi che non raggiungono la prima classe energetica. Se poi alla caldaia a condensazione si associa un sistema di termoregolazione evoluto il bonus può arrivare al 65%.

13 Dic 2016

Le novità e le detrazioni dell’Ecobonus e del Sisma Bonus 2017

Legge di Bilancio 2017: confermate le agevolazioni fiscali per il risparmio energetico e introdotte quelle per gli adeguamenti antisismici  fino all’85%.


Ecobonus e Sisma Bonus 2017. Con l’ok alla Legge di Bilancio 2017 vengono inserite importanti agevolazioni per ristrutturazioni, risparmio energetico e adeguamento antisismico del patrimonio immobiliare.

Tra le novità previste dal Bonus casa della Legge di Bilancio 2017 è stato ufficialmente stabilizzato l’Ecobonus al 65%per 5 anni, dal 2017 al 2021. Inoltre, per gli interventi sui condomini il bonus 2017 sale fino al 75% ed è previsto un tetto massimo di 40.000 euro per appartamento. Si tratta di un’importante agevolazione che prevede la detrazione dell’Irpef o dell’Ires ed è concessa quando si eseguono interventi che contribuiscono al miglioramento dell’efficienza energetica degli immobili.

Uno degli aspetti più rilevanti delle misure messe in atto dal Governo per agevolare le spese per il miglioramento della casa è il Sisma bonus che durerà dal 2017 al 2021 e permetterà di ottenere importanti sconti Irpef per le misure di adeguamento antisismico.

Con il Sisma bonus si potrà detrarre una percentuale Irpef anche per le spese di adeguamento antisismico, ovvero destinate a mettere in sicurezza edifici adibiti ad abitazione principale o ad attività produttive. La detrazione Irpef partirà dal 50% e potrà salire nel caso in cui l’edificio venga migliorato di due classi di rischio. Nello specifico, è previsto che lo sconto possa aumentare al 70% o all’80% per le case e dal 75% all’85% per i condomini e l’importo massimo per il quale si può richiederei il Sisma bonus è di 96.000 euro.

Con l’emanazione dei decreti attuativi della Legge di Bilancio 2017 si avranno ulteriori novità.