Manovra: arriva super-bonus all’85% sui lavori condominiali

Nasce un bonus unico per la riduzione del rischio sismico e la riqualificazione energetica


Con la legge di bilancio 2018 arriva un bonus unico, super-bonus, somma del sismabonus e dell’ecobonus, per gli interventi in condominio finalizzati alla riduzione del rischio sismico e della riqualificazione energetica. L’emendamento alla manovra, presentato dal PD in commissione e approvato, prevede che il bonus sia dell’80% per il passaggio, grazie ai lavori, alla classe di rischio sismico inferiore e fino all’85% nel caso si passi a due classi inferiori.

La detrazione, in quote annuali di pari importo, è ripartita in dieci anni e si applica per spese fino a 136.000 euro per unità immobiliare. Se ad esempio un condominio e costituito da 10 appartamenti, la detrazione massima complessiva è paria a 1.360.000 euro.

Un altro emendamento passato in commissione e previsto dal ddl bilancio, prevede indistintamente una detrazione pari al 50% per l’installazione di caldaie a condensazione in classe energetica A. Nessuna detrazione invece per dispositivi che non raggiungono la prima classe energetica. Se poi alla caldaia a condensazione si associa un sistema di termoregolazione evoluto il bonus può arrivare al 65%.

Chiama il 370 331 7137 o compila la form nella pagina dedicata cliccando su questo link per richiedere un preventivo